I colli orientali del Friuli

I colli orientali del Friuli

Marco Sara


Autenticità, naturalità e artigianalità sono le parole chiave che caratterizzano questa cantina che fa della sensibilità verso la viticoltura a basso impatto una filosofia di produzione. I suoi vini sono il prodotto del vivo legame che si crea tra suolo, vitigno, clima e realtà umana.


Image

Regione

Friuli

Città

Savorgnano del Torre


Marco Sara



Autenticità, naturalità e artigianalità sono le parole chiave che caratterizzano questa cantina che fa della sensibilità verso la viticoltura a basso impatto una filosofia di produzione. I suoi vini sono il prodotto del vivo legame che si crea tra suolo, vitigno, clima e realtà umana.

Regione

Friuli

Città

Savorgnano del torre

CAPITOLO 1

Terra e libertà



CAPITOLO 1

Terra e libertà



CAPITOLO 2

Vini di Ponca



“Vorrei fare bere il territorio, non il processo.”



Marco - il vignaiolo

CAPITOLO 2

Vini di Ponca



“Vorrei fare bere il territorio, non il processo.”



Marco - il vignaiolo


CAPITOLO 3

Il vignaiolo


“Lavorando con la natura ho sempre ben presente la radice.”



Marco - il vignaiolo


CAPITOLO 3

Il vignaiolo


“Lavorando con la natura ho sempre ben presente la radice.”



Marco - il vignaiolo


CAPITOLO 4


Friulano, la storia del territorio



Nome

Friulano

Denominazione

Friuli Colli Orientali DOC

Annata

2019

CAPITOLO 4


Friulano, la storia del territorio

Nome

Friulano

Denominazione

Friuli Colli Orientali DOC

Annata

2019

Come servire


Image

Coppa di medie dimensioni


Image

Temperatura
10°C

Come servire


Image

Coppa di medie dimensioni

Image

Temperatura
10°C

Guardare


 Il giallo paglierino dai vivi riflessi smeraldini.


Guardare



Il giallo paglierino dai vivi riflessi smeraldini.

Sentire


Il profumo nitido dei fiori di acacia, che s’alterna alle note piene di frutta a polpa gialla.


Sentire


Il profumo nitido dei fiori di acacia, che si alterna alle note piene di frutta a polpa gialla.


Percepire


La freschezza immediata con gli aromi floreali che tornano al palato su un finale dai cenni ammandorlati e la mineralità che dona beva agile.


Percepire


La freschezza immediata con gli aromi floreali che tornano al palato su un finale dai cenni ammandorlati e la mineralità che dona beva agile.


Abbinamenti



Antipasti di mare, polpo e patate, ma anche un’insalata con tonno e acciughe, uova sode, cipolle, sedano e noci.

A colpo sicuro col crudo di San Daniele, nonché coi rinomati prosciutti  affumicati della zona.

Su sandwich e fagottini al tonno, pane con frittatina, con prosciutto (cotto o crudo che sia) e robiola fresca; su flan di asparagi e pancetta.

Crostacei a carne tenera come gamberetti e canocchie, così come i frutti di mare, sono suo territorio privilegiato. Pensate a un saltato di vongole in padella con aglio e prezzemolo, da solo o a condire gli spaghetti in bianco; o su un’impepata di cozze e vongole.
Incontra bene gli aromi dello zafferanno e del mare, come nel risotto scampi e piselli.

Spaghettoni con palamita e pesto di pistacchi, e qualsiasi primo piatto condito con fumetto di pesce e l’aggiunta di crostacei o molluschi.
Brodetti di mare senza pomodoro.

Pesci a polpa delicata sia al sale che alla griglia; trote alla brace con friggitelli o altre verdure saporite; piatti vegetali ricchi o anche stratificati al forno con funghi.

Perfetto con la pizza coi frutti di mare, ma anche su quella farcita da patate (anche in purè) e sfilacci di trota affumicata.

Abbinamenti


Antipasti di mare, polpo e patate, ma anche un’insalata con tonno e acciughe, uova sode, cipolle, sedano e noci.

A colpo sicuro col crudo di San Daniele, nonché coi rinomati prosciutti  affumicati della zona.

Su sandwich e fagottini al tonno, pane con frittatina, con prosciutto (cotto o crudo che sia) e robiola fresca; su flan di asparagi e pancetta. 

Crostacei a carne tenera come gamberetti e canocchie, così come i frutti di mare, sono suo territorio privilegiato. Pensate a un saltato di vongole in padella con aglio e prezzemolo, da solo o a condire gli spaghetti in bianco; o su un’impepata di cozze e vongole.
Incontra bene gli aromi dello zafferanno e del mare, come nel risotto scampi e piselli. 

Spaghettoni con palamita e pesto di pistacchi, e qualsiasi primo piatto condito con fumetto di pesce e l’aggiunta di crostacei o molluschi.
Brodetti di mare senza pomodoro.

Pesci a polpa delicata sia al sale che alla griglia; trote alla brace con friggitelli o altre verdure saporite; piatti vegetali ricchi o anche stratificati al forno con funghi.

Perfetto con la pizza coi frutti di mare, ma anche su quella farcita da patate (anche in purè) e sfilacci di trota affumicata.



CAPITOLO 5


Schioppettino, un vino salvato dall'estinzione



Nome

Schioppettino

Denominazione

Friuli Colli Orientali DOC

Annata

2018

CAPITOLO 5


Schioppettino

Nome

Schioppettino

Denominazione

Friuli Colli Orientali DOC

Annata

2018

Come servire


Image

Coppa di medie dimensioni


Image

Temperatura
16° - 18°C

Come servire


Image

Coppa di medie dimensioni

Image

Temperatura
16-18°C

Guardare


La concentrazione del colore rubino, scuro fin quasi al viola, ma luminoso. 


Guardare


La concentrazione del colore rubino, scuro fin quasi al viola, ma luminoso. 


Sentire


L’esuberanza dei profumi che vanno dalla speziatura intensa del pepe nero alla fresca delicatezza dei frutti di bosco.


Sentire


L’esuberanza dei profumi che vanno dalla speziatura intensa del pepe nero alla fresca delicatezza dei frutti di bosco.


Percepire


La gradevolezza immediata del sorso pieno, succoso, con corpo e freschezza in armonia, schietto ma mai aggressivo, con spezie fini e fruttato che ritornano coinvolgenti.
Bevibilità disarmante.


Percepire


La gradevolezza immediata del sorso pieno, succoso, con corpo e freschezza in armonia, schietto ma mai aggressivo, con spezie fini e fruttato che ritornano coinvolgenti.
Bevibilità disarmante.


Abbinamenti


Nessuna esitazione a usarlo per un’ampia varietà di pietanze, in primis quelle del territorio.

Difficile trovare matrimonio migliore quando lo sposerete con la pitina e le numerose ricette con cui viene utilizzata: è un salume friulano che mescola carni ovine, caprine e di capriolo, ingentilite da una parte di maiale, il tutto affumicato e aromatizzato con erbe e spezie.

Poi col frico, se il formaggio usato è particolarmente stagionato; e con le uova in funghetto con sugo di pomodoro.

Tra i primi piatti, troverà subito l’accordo giusto con tagliatelle, gnocchi o pasta ripiena, riso e risotti, accompagnati da sughi rustici o ragù di salsiccia.

Sulle zuppe di legumi arricchite da crauti e maiale.

Tra le carni: polli e conigli in padella, ossobuco, ma anche il quinto quarto. A colpo sicuro quando le fettine sfrigolano sul barbecue.

Con l’anatra impiegata in cotture meno lunghe: da un filetto al pepe verde a un petto profumato alla frutta, magari agrumi e cannella.

Tra i formaggi, non esitate a sceglierlo se avrete a tavola un Montasio DOP.


Abbinamenti


Nessuna esitazione a usarlo per un’ampia varietà di pietanze, in primis quelle del territorio.

Difficile trovare matrimonio migliore quando lo sposerete con la pitina e le numerose ricette con cui viene utilizzata: è un salume friulano che mescola carni ovine, caprine e di capriolo, ingentilite da una parte di maiale, il tutto affumicato e aromatizzato con erbe e spezie.

Poi col frico, se il formaggio usato è particolarmente stagionato; e con le uova in funghetto con sugo di pomodoro.

Tra i primi piatti, troverà subito l’accordo giusto con tagliatelle, gnocchi o pasta ripiena, riso e risotti, accompagnati da sughi rustici o ragù di salsiccia.
Sulle zuppe di legumi arricchite da crauti e maiale.

Tra le carni: polli e conigli in padella, ossobuco, ma anche il quinto quarto. A colpo sicuro quando le fettine sfrigolano sul barbecue.
Con l’anatra impiegata in cotture meno lunghe: da un filetto al pepe verde a un petto profumato alla frutta, magari agrumi e cannella.

Tra i formaggi, non esitate a sceglierlo se avrete a tavola un Montasio DOP.