Freschi profumi d'estate

Angelo D’uva

La Tintilia (dallo spagnolo tinto, tinta) è la varietà autoctona a bacca nera per eccellenza del Molise, regione dove viene coltivata in esclusiva.
Recuperata negli anni recenti, ha subito conquistato i favori degli enoappassionati più attenti.
Il Lagena è affinato in acciaio: questo gli permette di mantenere freschezza invidiabile e tipica speziatura.

Italy
Regione
Molise
Città
Larino

Vuoi un assaggio?

Il racconto di un vino è una risorsa preziosa, ma nulla è meglio di un assaggio!

Grazie alle nostre schede di degustazione e abbinamento potrai assaporare a pieno tutte le caratteristiche dei migliori vini italiani, comprendendone pregi e sfumature.

Vuoi iniziare il tuo viaggio alla scoperta dei vini italiani?

Il vino della box

Lagena

Nome
Lagena
Denominazione
Tintilia del Molise DOC
Annata
2017

Come servire

wine-glass
Coppa di medie-grandi dimensioni
wine-temperature
Temperatura
18°C

Guardare

L’intensità del rosso rubino, le sfumature violacee

Sentire

Profumi intensi di prugna e ciliegie mature, alternati a sentori floreali di violetta

Percepire

Abbinamenti

Tra gli antipasti non può mancare col rinvigorente "scattone", tipico piatto molisano, soprattutto se c’è un pizzico di peperoncino.
Quando il piccante lo da una spolverata di pepe, fa il suo dovere con le frittelle di baccalà, le pizze coi cicoli e i calzoni di ricotta e salumi.
Il lato morbido del Lagena bilancia la piccantezza dell’insaccato molisano per eccellenza: la ventricina.
Tra i primi piatti, accoppiatelo in scioltezza con sagne coi fagioli, fusilli col ragù di agnello, ravioli di ricotta e pancetta, o di bietole e salsicce.
Eccezionale, poi, sia col brodetto alla termolese, sia con le carni bianche cotte a lungo, alla cacciatora o con sughi densi.
Tra i formaggi si sposa col caciocavallo di Agnone, ma anche con altri a pasta filata, scamorze e trecce, magari grigliati e conditi