screen_rotation

Whooop!

Ruota il dispositivo per continuare su WineHoop

Accedi

Registrati

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

cart icon

Le 10 curiosità più strane sul vino

Stranezze, curiosità incredibili e leggende sul vino: quante ne conosci? WineHoop in quest’articolo te ne presenta dieci!

Il vino è una delle bevande più amate da secoli. Nella sua lunga storia, produttori e consumatori di vino hanno stretto un legame molto forte con questa bevanda, che continua ad accompagnarci nella nostra quotidianità. Tuttavia, nonostante il vino sia un elemento così familiare per noi, non sappiamo tutto quello che lo riguarda e possiamo facilmente rimanere sorpresi di fronte a cose che non conoscevamo. E magari guardare al vino da una prospettiva differente, che ci aiuti ad apprezzarlo anche di più.

Ecco perciò dieci curiosità sul vino, tra le più strane ed incredibili!

  1. Il vino più antico del mondo risale a 8000 anni fa. Tracce del vino, il cui liquido non si è conservato, sono state scoperte in otto giare trovate nei pressi di Tbilisi, capitale della Georgia. Il piccolo Paese del Caucaso è tuttora tra i principali esportatori di vino nel mondo: non sorprende se si pensa a quanto antica sia la loro tradizione vitivinicola!
  2. Il vino italiano più antico viene dalla Sicilia e risale a 6000 anni fa. Le tracce del vino sono state scoperte in una grotta nei pressi di Agrigento, e sono indubbiamente da attribuirsi alla presenza di vino al suo interno. Purtroppo i ricercatori non sono riusciti a stabilire se si trattava di un vino bianco o rosso, ma la scoperta è stata comunque eccezionale!
  3. La bottiglia più vecchia del mondo, con vino liquido ancora conservato, ha 1600 anni. Imbottigliata nel IV secolo d.C., è stata ritrovata nel 1867 a Spira, in Germania, dove oggi è conservata in un museo. La bottiglia non è stata aperta per non alterare le proprietà organolettiche del vino, che si presume sia ancora bevibile. Data l’età, tuttavia, noi non ne consigliamo l’assaggio!
  4. Lo Stato che nel 2012 ha consumato più vino per persona è la Città del Vaticano. Lo afferma una ricerca condotta dal centro studi californiano Wine Institute. Si potrebbe pensare che il vino venga acquistato per essere usato nella liturgia ecclesiastica cattolica. O forse agli alti prelati piace bere nel tempo libero?
  5. Qual è l’origine del brindisi? Forse risale all’antica Grecia o all’antica Roma, quando i padroni di casa bevevano per primi in maniera tale da mostrare ai commensali che il vino non era avvelenato. O forse ha avuto origine ben più tardi, nel Cinquecento in Spagna, durante i festeggiamenti tra soldati a seguito delle vittorie di Carlo V. Qualunque sia l’origine, un cin cin prima di una bevuta tra amici non manca mai ancora oggi.
  6. Il vino rosso ha proprietà afrodisiache? Se assunto con moderazione! Il vino, soprattutto quello rosso, diminuisce le inibizioni e aiuta il romanticismo e il rapporto di coppia. Ma stando attenti a non esagerare.
  7. Il vino è tra le bevande che contengono più antiossidanti. In un bicchiere di vino ce n’è circa la stessa quantità presente in sette bicchieri di succo d’arancia o venti bicchieri di succo di mela.
  8. Il vino più alcolico del mondo è prodotto in Italia. Si tratta di un Primitivo prodotto a Gioia del Colle, in provincia di Bari. La percentuale di alcol contenuto nel vino raggiunge il 19,5%.
  9. Il colore del vino non dipende dal colore del succo dell’uva. Infatti il succo contenuto all’interno degli acini di uva ha lo stesso colore, sia che l’uva sia rossa, sia che sia bianca. A determinare il colore del vino ci pensa però il colore della buccia!
  10. Uomini e donne percepiscono diversamente gli odori e aromi del vino. Le donne sono molto sensibili agli aromi speziati e floreali, mentre gli uomini sono migliori nel riconoscere gli aromi erbacei.

Quante di queste curiosità conoscevi già? Scrivicelo nei commenti e continua a seguirci per scoprire di più sul mondo WineHoop!