screen_rotation

Whooop!

Ruota il dispositivo per continuare su WineHoop

Accedi

Registrati

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

cart icon

Grigliata di carne e vino: quale scegliere?

Fatta alla brace o alla piastra la sua degna compagnia diventa sicuramente il vino, ma qual è il migliore per esaltare i sapori una carne di alta qualità? Leggi i consigli di WineHoop!

La carne alla griglia accompagna spesso momenti di convivialità tra amici. Spesso la si cucina all’aperto, con l’ausilio della brace o alla piastra, e pur essendo una preparazione semplicissima, difficilmente delude i commensali.

Le carni più usate per le grigliate sono quelle rosse (ma non mancano anche le carni bianche in molte occasioni) e di colore rosso è anche il vino che di solito accompagna i piatti di carne alla griglia. Tra i tanti vini rossi, però, non tutti esaltano al meglio le proprietà organolettiche e la sapidità della carne. Un buon vino fa sicuramente la differenza se si scelgono carni di alta qualità. Per questo motivo WineHoop ha scelto per voi tre vini perfetti per una grigliata, che potrete gustare in accompagnamento con i vostri tagli di carne preferiti.

Per chi ama sapori morbidi e avvolgenti

Il vino Casavecchia (Terre del Volturno Casavecchia IGT) delle cantine Vigne Chigi (Campania) è un rosso dall’intenso colore rubino scuro, con riflessi violacei. L’odore è molto piacevole, grazie agli aromi olfattivi di frutta rossa e nera, caffè, pinete ed erbe selvatiche. Il sapore è altrettanto gradevole, per via della morbidezza del vino al palato, che dà una nota di gusto fresca e avvolgente. Una volta bevuto il vino, alla bocca ritornano aromi fruttati e vanigliati, oltre ai tannini delicati. La morbidezza del Casavecchia è uno dei suoi punti di forza se lo si abbina con le carni grigliate. Infatti, il sapore intenso e forte della carne si sposa benissimo con gli aromi avvolgenti del vino, regalando un’esperienza unica.

Per chi cerca sapori ricchi e decisi

Vino dal colore rosso rubino intenso e luminoso, Le Berne (Vino Nobile di Montepulciano DOCG) è imbottigliato dalle cantine Le Bèrne (Toscana). Si tratta di un vino dagli odori ricchi ed avvolgenti che ricordano i frutti di bosco, le spezie e persino i petali di rosa appassiti. Al palato, il Le Berne risulta un vino intrigante e dal sapore deciso, bilanciato dalla sua freschezza. Il retrogusto del vino è molte piacevole, evocando alla bocca note tostate e di vaniglia. Ovviamente si sposa perfettamente con ogni tipo di carni grigliate, sia bianche che rosse.

Per chi vuole farsi sorprendere

Il Luvì (Langhe Rosso DOC) delle cantine Paolo Manzone (Piemonte) è un esempio di vino rosso che non solo piace, ma stupisce anche. Di colore rosso rubino intenso, all’odore si fa apprezzare per la sequenza di intriganti aromi che evoca: dalle note fruttate e floreali di ciliegie, prugne e violette a quelle più decise di pepe e frutti di bosco. In bocca è ancora più sorprendente, per via dei suoi tannini rotondi e bilanciati che conciliano la bevuta e, allo stesso tempo, il suo sapore deciso e tonico che si conclude con leggeri sentori vegetali. Il Luvì invecchia benissimo e, qualunque sia la sua età, la sua presenza durante le grigliate rende certamente più interessante e sfiziosa la degustazione della carne.

Ti sono piaciuti i nostri abbinamenti? Continua a seguirci per nuovi consigli di degustazione firmati WineHoop!